Gennaio 27, 2022

Le mie Coscette di Pollo marinate alla Stout!

Da sempre si sa che “POLLO CHIAMA BIRRA”.. sia come bevanda da accompagnamento sia come condimento della carne stessa, infatti una buona marinatura alla birra rende il pollo, ed in genere tutte le carni bianche, più morbide, gustose e saporite ed evita alla carne di seccarsi durante la cottura.

La mia ricetta preferita sono le coscette al forno alla birra Compieta (la nostra Stout), birra nera dai sentori di caffè e liquerizia che dona alla carne una leggera nota affumicata che personalmente esalto macinando un po’ di sale integrale affumicato!

Ma andiamo per ordine..

Che cos’è la Marinatura?

Oggi possiamo definire la Marinatura come una tecnica per insaporire, conservare e ammorbidire carne, pesce o verdura ma anticamente, quando ancora non esistevano tecniche moderne di refrigerazione, marinatura significava: mettere il cibo in acqua di mare…infatti il termine stesso “marinatura” deriva da “acqua marina”; questo permetteva ai cibi di conservarsi più a lungo grazie alla salinità dell’acqua di mare.

Come si fa?

La vera marinatura si compone sempre di tre ingredienti fondamentali:

  • 1 ACIDO che aiuta a scomporre le proteine degli alimenti e quindi renderli più morbidi; qui ci possiamo sbizzarrire perché per elemento acido intendiamo aceto, vino, succo di limone, yougurt oppure la mia variante preferita: LA BIRRA!
  • 1 OLIO che aiuta a trattenere i liquidi degli alimenti ed evitare quindi la disidratazione cioè che il cibo si secchi durante la cottura; io utilizzo sempre l’olio extravergine di oliva.
  • Degli AROMI, spezie o erbe aromatiche che donano sapore agli alimenti, oppure delle SALSE, oppure degli ingredienti come aglio, cipolla, sedano, carota..

Dopo aver preparato il liquido di marinatura, versalo in una pirofila assieme all’ingrediente che si vuole marinare, avendo cura di massaggiare o spennellare il cibo per irrorare di marinatura tutta la superficie; dopo di che coprire con pellicola trasparente e lasciar riposare in frigorifero per qualche ora.

Il TEMPO di marinatura varia in base agli alimenti: per le carni bianche ed il pesce sono sufficienti un paio d’ore, per le carni rosse almeno 4-6 ore mentre per le verdure basta mezzora.

Tornando alle coscette di pollo…

Ho preparato la marinatura con birra Compieta-Stout, olio extra vergine di oliva, rosmarino e aglio; vi ho immerso le coscette e le ho lasciate riposare per 3 ore in frigorifero, girandole di tanto in tanto. Poi prima di cucinarle in forno a 200° per 30 minuti ho aggiunto le patate e un altro po’ di birra 😉

Guarda il video

Io amo la cottura in forno (anche perché una volta infornato, non ci penso più e mi posso dedicare ad altro per 30 minuti!!!) ma la marinatura si può fare per qualsiasi tipo taglio di carne e per qualsiasi tipo di cottura, basta sgocciolare bene la carne prima di metterla in padella, sulla piastra o sulla griglia.

In questa foto avevo marinato e cotto le sovracosce di pollo e le cipolline nella birra Vesprum-la nostra birra rossa in stile americano!

In questa foto avevo marinato e cotto le sovracosce di pollo e le cipolline nella birra Vesprum-la nostra birra rossa in stile americano!

Infine se provi a marinare il petto di pollo con la birra…otterrai tutto un altro sapore! io dopo aver sgocciolato le fattine di petto, le taglio a bocconcini, aggiungo le verdure, spolvero con un po’ di grana e pan grattato ed inforno oppure spadello.

Prova varie tipologie di marinatura, vedrai che il pollo…non sarà più lo stesso pollo!!! 🙂

grazie

Elettra

P.S. condividi sui social le tue ricette taggando @birrificioduefrati